La speranza è la prima a morire


Allo', sarò breve.

"Il blogging è (quasi) morto, Facebook sta morendo, e io pure non mi sento tanto bene." [semi-cit.]

Ad ogni modo ho avuto un'intuizione sotto la doccia (come sempre), ed era necessario condividerla.

Mi sono già prodotta in elogi della meravigliosa lingua napoletana in altri post, per cui vado dritta al sodo:

ANDARE TROVANDO.

Dico, voi ci avete mai riflettuto sulla genialità dell'espressione "andare trovando"? No? E rifletteteci.

Noi napoletanofoni abbiamo due verbi per "cercare": cerca', appunto è andare trovando (è talmente geniale che l'ho detto 18 volte in tre righe, lo so), ma il secondo presuppone già il lieto fine: TROVARE! Il genio assoluto!

In pratica, voi non lo fate consapevolmente, ma quando chiedete a qualcuno "Che vaje truvann'?" lo sapete già che lo troverà, qualsiasi cosa sia, anche le mazzate. Quando dite a qualcuno "Te va' truvann' 'o mast'!" quel qualcuno sa già che il capo lo troverà, no matter what.

Il mio solito entusiasmo per cose apparentemente banali colpisce ancora, lo so.


A proposito di entusiasmo però, il problema è proprio questo: le persone si distinguono tra chi cerca e chi va trovando, e io in determinati ambiti della mia vita cerco, cerco disperatamente, ma non c'è modo di trovare.

La chiave potrebbe stare nell'intenzione, magari se mi convinco che sto jenn' truvann'... troverò!

Ma la verità è che la chiave sta nel "cosa", e quando cerchi qualcosa che non esiste, qualcosa che hai solo nella tua testa, 'e voglia 'e cerca'!

Se però andate trovando di mangiare qualcosa di buono e genuino per allenarvi alle mangiate che ci attendono durante le festività prossime venture, giovedì 7 dicembre vi aspetto insieme a qualche verdura, sapientemente cucinata dallo Chef Camillo Sorrentino, da Torre Ferano, trovate le info nella foto qui sotto.


Chiudiamo con un grande classico, un evergreen:

'E voglia a mettere rum, chi nasce strunz' nun po' addiventà babbà!

Non serve aggiungere rum, uno stronzo non può diventare un babà.

È inutile cercare di cambiare le persone: chi nasce tondo, non può morire quadrato.

#dettinapoletani #diariodibordo #proverbi #flussodicoscienza

© 2017 by Rareche. Proudly created with Wix.com